Le premesse del progetto

La fase di analisi e di ricerca è stato il primo e importante passaggio per delineare la fisionomia degli attori coinvolti in Museo per tutti.

Tre i criteri principali che il gruppo di lavoro ha adottato per l’individuazione dei musei: diversa territorialità, tipologia di collezioni differenziata ed esperienze pregresse nell’ambito dell’accessibilità museale.

Tra le finalità del progetto vi è infatti quella di offrire proposte in grado di raggiungere il più ampio numero di persone possibile. Declinare dunque i concetti generali legati al coinvolgimento di persone con disabilità intellettiva nella varietà del patrimonio artistico e culturale italiano, permetterà di offrire percorsi e strumenti diversificati sia per quanto riguarda i contenuti, sia per quanto riguarda la collocazione geografica.

Una volta definiti i criteri, abbiamo verificato quali musei potessero lavorare nei prossimi due anni per la definizione di proposte che meglio intercettano le esigenze del territorio nel quale ciascun museo è inserito e allo stesso tempo tracciare linee guida per altre esperienze future.

Su queste basi, e in accordo con i singoli musei, stiamo elaborando il percorso formativo che avrà tra gli obiettivi principali l’approfondimento del concetto di disabilità cognitiva, l’individuazione delle strategie e delle modalità di coinvolgimento e una riflessione sul ruolo sociale del museo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...