Gli esiti del lavoro a Genova e a Roma e nuove partenze

Nelle ultime settimane Museo per tutti si è dedicato alla comunicazione dei percorsi e degli strumenti specifici realizzati all’interno dei musei finora coinvolti nel progetto.
Sono strumenti e proposte che si pongono l’obiettivo di una completa fruizione delle opere d’arte da parte delle persone con disabilità intellettiva in una logica di inclusione.

Il 3 dicembre, in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, al Castello D’Albertis di Genova sono stati presentati alla cittadinanza gli esiti del lavoro di Museo per tutti: una guida cartacea pensata per persone con disabilità intellettiva, scaricabile anche online, l’installazione “Sensoriale” e due grandi sedute morbide.
Il “Sensoriale” è costituito da cinque strumenti musicali componibili in molteplici formazioni, ed è arricchito da suoni, profumi, colori, vibrazioni per il benessere e la stimolazione cognitiva.
Durante la giornata di presentazione sono state proposte a tutti visite al museo con i nuovi strumenti, esperienze nell’Area sensoriale e laboratori.

Sono inoltre partite le prime visite guidate a La Galleria Nazionale di Roma.
Si tratta di un percorso di circa un’ora che si adatta con facilità ai bisogni dei visitatori, che cattura l’interesse di chi solitamente fatica a mantenere l’attenzione, che coinvolge e non esclude, che rende l’arte per tutti.
Anche per la Galleria Nazionale, lo staff museale impegnato in Museo per tutti, ha realizzato una guida cartacea che gli utenti possono scaricare prima della visita al museo per preparare meglio l’esperienza.

I risultati di Museo per tutti realizzati presso Castello D’Albertis e Galleria Nazionale fanno ora parte della proposta permanente del museo.

La Guida facilitata relativa a Castello D’Albertis può essere scaricata qui oppure si può ritirare alla biglietteria.

La Guida facilitata relativa a La Galleria Nazionale può essere scaricata qui oppure si può ritirare alla biglietteria.

Ma il lavoro non si ferma, la rete dei musei nazionali che aderisce a Museo per tutti si sta ampliando sempre di più. Lo scorso 6 novembre è infatti iniziata la formazione del personale anche al Museo Nazionale Romano – palazzo Altemps.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...