L’abilità, Strategie familiari nelle disabilità della prima infanzia, è un’associazione Onlus nata nell’ottobre del 1998 a Milano dall’iniziativa di un gruppo di genitori di bambini con disabilità e di operatori.
Da allora lavora per costruire opportunità di benessere per il bambino con disabilità, offrire un sostegno competente ai suoi genitori e promuovere una cultura più attenta ai diritti del bambino con disabilità.

Il nome dell’associazione nasce da un gioco tra i due sostantivi: labilità e abilità.
Labilità come termine che riassume la condizione sia del bambino con disabilità sia della sua famiglia, una condizione di instabilità e un bisogno di punti
di riferimento.
Abilità come punto di arrivo di un percorso impegnativo, ma possibile: l’abilità del bambino e l’abilità del genitore di trovare insieme una strada alternativa alla normalità, che punti all’autonomia.

L’associazione si propone di:
• sostenere la famiglia del bambino con disabilità promuovendo tutte
quelle attività che la aiutino ad accogliere il proprio figlio, partecipando
in modo attivo alla sua crescita e alla sua educazione;
• promuovere e tutelare il benessere del bambino con disabilità con ogni mezzo idoneo a garantirne una vita piena, in condizioni che garantiscano la sua dignità, favoriscano la sua autonomia e agevolino una sua attiva partecipazione
alla vita della comunità (Statuto, art. 2).

Promuovere una cultura attenta della disabilità vuol dire cambiare il punto di vista con cui la si guarda. Vuol dire sviluppare un pensiero inclusivo, costruire una società in cui i diritti di tutti siano rispettati.
Con questo scopo l’abilità ha ideato e realizzato il progetto Museo per tutti, che con azioni mirate consente a più persone possibili di accedere al patrimonio culturale.

Per realizzare Museo per tutti l’abilità ha coordinato un gruppo di lavoro, composto da professioniste del mondo dell’arte e della cultura, con il compito di seguire la fase di studio, progettazione e sperimentazione di Museo per tutti.

http://www.labilita.org