Museo per tutti a Castelfiorentino

Il Museo Comunale Benozzo Gozzoli – BeGo – di Castelfiorentino (Firenze) si è aggiunto alla rete di Museo per tutti.

Dopo aver concluso la fase di progettazione, di formazione del personale e di sperimentazione, a partire da febbraio 2018 anche il BeGo ha un percorso di visita facilitato e inclusivo a disposizione per le persone con disabilità intellettiva e i loro caregiver.
Anche il BeGo, come gli altri musei della rete, mette a disposizione una guida di lettura facilitata e un percorso educativo permanente, che aiuterà le persone con disabilità intellettiva a comprendere e fruire degli affreschi dell’artista fiorentino.

La guida riporta in un linguaggio facilitato – Easy to read – la spiegazione di alcune delle opere d’arte ospitate nelle sale del museo e indica con frasi semplici e brevi come muoversi all’interno del museo, come chiedere aiuto al personale e fornisce altre informazioni utili al visitatore.
Sono stati realizzati, inoltre, materiali didattici ed educativi per facilitare la visita delle classi in cui sono presenti alunni con disabilità.
La guida è gratuita e può essere ritirata presso la biglietteria, oppure scaricata dal nuovo sito internet del museo – online da marzo – in modo da permettere ai visitatori e ai loro caregiver (genitori, insegnanti, accompagnatori) di familiarizzare con gli spazi del museo.

La valenza di Museo per tutti è duplice: consente all’arte di essere fruita dalle persone con disabilità intellettiva e consente alle persone con disabilità di godere di luoghi, di vivere esperienze da cui normalmente sono esclusi. “Museo per tutti rende visibile l’invisibile”, come ha detto Carlo Riva, direttore di l’abilità e responsabile del progetto.